Agonismo Giovanile

Le prime categorie considerate agonistiche: gli allievi e i cadetti

Il canottaggio si suddivide in due grandi aree di attività: amatoriale e agonistica.
L'attività agonistica è regolamentata dalla Federazione Italiana Canottaggio (FIC) nel rispetto del Codice delle Regate Internazionale ed è suddivisa in diverse categorie, definite secondo l'età anagrafica dei bambini e della durata di due anni ciascuna.
All'interno della stessa categoria, possono esserci più sottocategorie, come accade per gli Allievi.
La definizione delle diverse categorie e dei diversi regolamenti è per permettere il confronto alla pari tra gli atleti sia per sesso che per età e peso.

Nell'agonismo giovanile le categorie sono le seguenti:
Allievi A è il vogatore che nel corso della stagione agonistica compie 10 o 11 anni
Allievi B è il vogatore che nel corso della stagione agonistica compie 12 anni
Allievi C è il vogatore che nel corso della stagione agonistica compie 13 anni
Cadetti è il vogatore che nel corso della stagione agonistica compie 14 anni

foto festival 2015 bella genuardi
La squadra dell'Agonismo Giovanile dell Canottieri Varese

La squadra giovanile della Canottieri Varese è ai vertici del canottaggio italiano: nel 2014 ha vinto per la terza stagione consecutiva e per la settima volta il Festival dei Giovani, massimo evento nazionale per l'agonismo giovanile.
Sempre nel 2014 la squadra agonistica giovanile ha vinto il Trofeo Vacchino e il Trofeo D'Aloja, che premia la miglior società in ambito giovanile/pre-agonistico.

Il responsabile è Guido Ferrario, affiancato negli ultimi anni da Omar Callegari.

GUIDO STELLE SPORT CONI 2014omar callegari

 

 

ROB_1001

 

ROB_0877

 

 

tradate varese sport calcio tradate vs solarofoto gruppo monte viascootto pusiano 2015atleti gruppo